Arrestato corriere della droga, nascondiglio "alla Diabolik" per la coca

L'uomo, proveniente dalla Calabria, aveva con sè cocaina nascosta nell'auto per un valore di oltre 400mila euro

Aveva nascosto tramite un ingegnoso marchigegno oltre 3 panetti di cocaina, del peso di oltre 3 chili, in un vano ricavato sotto il sedile del passeggero anteriore che si apriva con un complesso sistema di calamite e sensori elettrici nascosti a bordo del mezzo. 

Video | Il "trucco" scoperto dalla polizia

Un trucco degno di Diabolik ma che non è bastato per passare indenne ai controlli della polizia. Così Giuseppe Viola, di 33 anni, già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato con l'accusa di detenzione e trasporto di sostanza stupefacente.

Viola era stato monitorato dalla  squadra mobile - sezione “Antidroga” già dall'inizio del suo viaggio. Dalla Calabria, infatti, il corriere avrebbe dovuto trasportare la droga sino in Sicilia. Così il suo percorso, a partire dal porto di Messina sino alla città etnea, è stato seguito dagli agenti e poi fermato nei pressi del casello di San Gregorio.

Dal controllo è emerso il possesso della cocaina che immessa sul mercato avrebbe fruttato una cifra pari a 400 mila euro circa. Viola è stato arrestato e si trova nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

  • Sequestro di beni all'ex reggente degli Ercolano: nel mirino anche il garage di via Cimarosa

Torna su
CataniaToday è in caricamento