Evade dai domiciliari per minacciare la madre: arrestato

Era stato denunciato dagli agenti per evasione e minaccia aggravata nei confronti della madre e del compagno

Il 30 giugno scorso gli agenti del commissariato di Adrano hanno arrestato il pregiudicato ventenne Samuele Santangelo a seguito dell’ordinanza di aggravamento della misura cautelare in corso. Nei giorni precedenti il giovane, nonostante fosse già agli arresti domiciliari, era stato denunciato dagli agenti per evasione e minaccia aggravata nei confronti della donna e del compagno. Era stata la madre a chiamare, ancora una volta, i poliziotti, temendo per la propria incolumità. La denuncia non ha impedito al Santangelo di violare ancora una volta le prescrizioni imposte dal regime degli arresti domiciliari e di continuare ad avere comportamenti lesivi nei confronti della coppia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Blitz antidroga a San Cristoforo, sequestrati cocaina e 7 mila euro in contanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento