Corruzione in atti giudiziari: tra gli arrestati Virlinzi e Impallomeni

Tra le persone raggiunte dal provvedimento ci sono il presidente di sezione della commissione tributaria provinciale di Catania, Filippo Impallomeni, e l'imprenditore Giuseppe Virlinzi

Oggi, nell’ambito di una complessa indagine coordinata dalla Procura della Repubblica etnea, gli uomini del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania, sulla base di un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Catania, hanno tratto in arresto 4 persone per il reato di corruzione in atti giudiziari.

Tra le persone raggiunte dal provvedimento ci sono il presidente di sezione della commissione tributaria provinciale di Catania, Filippo Impallomeni, e l’imprenditore Giuseppe Virlinzi.

A un quinto soggetto è contestato il reato di favoreggiamento aggravato. I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà più tardi, presso i locali della Procura della Repubblica di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento