menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il boss Pietro Puglisi dava ordini dal carcere, scattano 20 ordinanze di custodia

Il comando provinciale di Catania sta eseguendo su tutto il territorio nazionale un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip nei confronti di 20 persone

Dal carcere l'ergastolano boss Pietro Puglisi, genero dello storico capomafia deceduto Giuseppe Pulvirenti, detto 'U Mappassotu', dava ordini sulla gestione del clan che aveva la sua base a Belpasso prima di essere posto al 41 bis. "Malupasso", nome dell'operazione eseguita dai carabinieri, è infatti l'antico nome del paese etneo, anche se le direttive si estendevano a diversi vicini paesi della zona. Il comando provinciale di Catania, su delega della Procura Distrettuale etnea, sta eseguendo su tutto il territorio nazionale un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip nei confronti di 20 persone. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, estorsione, ricettazione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L'organizzazione colpita è legata a Cosa nostra catanese rappresentata dalla cosca Santapaola-Ercolano ed era guidata dalla 'famiglia' di Pietro Puglisi.

In aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento