Controlli incrociati della polizia, un arresto e due denunce

Un giovane senegalese è stato incriminato per false attestazioni sulla propria identità, per aver dichiarato di avere 18 anni

Sabato scorso il catanese Claudio Ragusa è stato arrestato per evasione dai domiciliari dalla polizia di Stato, che ha effettuato una serie di controlli a Catania. Un secondo soggetto è stato denunciato per inosservanza degli obblighi di sorveglianza speciale ed un giovane senegalese è stato incriminato per false attestazioni sulla propria identità, per aver dichiarato di avere 18 anni, quando in realtà ne aveva 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento