Eroina, "erba" e metadone: scattano tre arresti a Palagonia

Arrestati Massimo Gulizia, Giuseppe Marotta ed il 25enne di origine marocchina Rachid Oukhuya

I carabinieri di Palagonia hanno arrestato il 36enne Massimo Gulizia ed il 33enne Giuseppe Marotta, entrambi del posto,insieme al 25enne di origine marocchina Rachid Oukhuya con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’attività investigativa svolta dai militari li aveva indirizzati verso una fiorente attività di spaccio di droga, attuata dal terzetto in un’abitazione di via Ottavia, una stradina del centro storico palagonese. Per la particolare conformazione urbanistica, i militari hanno attuato un servizio di controllo a distanza con l’utilizzo di un particolare binocolo, grazie al quale hanno potuto studiare le loro mosse. I due palagonesi, infatti, facevano posizionare l’extracomunitario a debita distanza per utilizzarlo nella duplice veste di vedetta, per tutelarsi da “sgradite visite”, nonché per indirizzare i clienti verso l’abitazione ove con essi realizzavano lo scambio soldi e droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo averstudiato il loro modo di operare, i militari hanno bloccato a distanza un assuntore che aveva appena acquistato una dose di cocaina, quindi hanno proceduto a bloccare la vedetta ed a far ingresso nell’abitazione. Gulizia e Marotta erano seduti attorno ad un tavolo, sul quale era presente il materiale per il confezionamento delle singole dosi di droga. Dopo la perquisizione, hanno rinvenuto 3 dosi di eroina ed una dose di marijuana, 6 flaconi di metadone, un bilancino di precisione, una bottiglia modificata per consentire di fumare la cocaina e 25 euro, provento dello spaccio. I due palagonesi sono stati posti agli arresti domiciliari presso le loro abitazioni, mentre il cittadino extracomunitario è stato associato al carcere di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Coronavirus, avvocato positivo: scatta protocollo di sicurezza al palazzo di giustizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento