menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due arresti delle volanti: straniero ubriaco e rapinatore in fuga

Uno straniero in evidente stato di ebbrezza è stato bloccato in un bar dopo aver provocato un taglio al fianco di un dipendente. Altro arresto delle volanti dopo una rapina in gioelleria

Due rapinatori hanno assaltato ieri la gioielleria “Scandurra” fuggendo con una pistola in mano. La scena è stata notata dagli agenti delle volanti e mentre uno dei due riusciva a dileguarsi, quello che impugnava l’arma, dopo un breve inseguimento con le moto nelle strette vie della zona, è stato bloccato e ammanettato con non poche difficoltà, poiché lo stesso opponeva tenace resistenza.

Poco dopo veniva recuperata l’arma a terra, una fedele riproduzione di una pistola semiautomatica priva del tappo rosso con caricatore inserito e senza munizioni. In un garage dell'abitazione del rapinatore, è stata rinvenuta un'altra pistola occultata dentro una valigetta, modello “Bruni 92” in metallo di colore nero e priva del tappo rosso, verosimilmente usata per compiere altre rapine.

Ieri sera stessa sorte è toccata ad un extracomunitario, arrestato dopo una violenta lite all’interno del bar di via Acquicella. Era in evidente stato di ebbrezza e nella mano sinistra aveva il collo di una bottiglia rotta. Alla vista dei poliziotti tentava di colpirli opponendo resistenza al controllo, ma è stato bloccato dopo aver provocato un taglio al fianco di un dipendente del bar, che è stato trasportato presso Vittorio Emanuele, con una prognosi di giorni 7.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento