Arrestato pregiudicato appena sceso da un volo proveniente dal Marocco

Sul suo conto pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Messina per reati contro il patrimonio

Ieri pomeriggio, la polizia di frontiera ha controllato i passeggeri di un volo in arrivo dalla città marocchina di Casablanca con la compagnia aerea Air Arabia Maroc. E' stato tratto in arresto il cittadino italiano Naccari Salvatore sul conto del quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Messina per reati contro il patrimonio. Sperava di potere riuscire a superare indenne i controlli in arrivo, ma gli operatori, insospettiti anche dal suo atteggiamento, sono riusciti ad identificarlo e catturarlo. A conclusione degli atti di rito, l’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Piazza Lanza a Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento