Coltivava marijuana, rubava energia elettrica e custodiva munizioni: arrestato

Si tratta di un 37enne scoperto dai carabinieri che hanno fatto irruzione nel suo domicilio. Adesso si trova ai domiciliari

I carabinieri della stazione di Mascali, unitamente a quelli del nucleo cinofili di Nicolosi, hanno arrestato un 37enne poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, furto aggravato di energia elettrica e detenzione abusiva di munizioni.
I militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell'uomo e  all’interno di uno scantinato posto al di sotto della struttura, sono state trovate 5 confezioni contenenti circa 25 Kg. di marijuana, insieme all'apparecchiatura per la coltivazione (lampade UV, termometri ed aeratori). Successivamente, alle spalle dell’abitazione sono state rinvenute 40 piante di cannabis indica. Dai successivi accertamenti esperiti si è inoltre appurato che lo stesso si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica, al fine di alimentare le strumentazioni utili alla coltura, attraverso un contatore con contratto scaduto. Infine, al termine della perquisizione i militari hanno
trovato anche 24 cartucce cal. 12. L’arrestato si trova ai domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento