rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Giovane catanese semina il panico tra Varese e la Svizzera: rapine e furti a raffica

E' stato arrestato dai carabinieri della provincia varesina un 28enne di origini etnee che dopo aver compiuto un colpo in un supermercato ha rapinato un distributore di benzina. Continuano le ricerche per individuare il complice

Aveva seminato il panico nella provincia di Varese e poi in Svizzera ma è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo di Luino. Protagonista della vicenda è un catanese di 28 anni che in soli cinque giorni ha compiuto diversi furti e rapine. Le indagini sono state avviate dai carabinieri nella serata del 5 febbraio, a seguito della rapina che due uomini, giunti a bordo di uno scooter travisati con caschi integrali ed armati di pistola e taglierino, hanno perpetrato presso il supermercato Lidl di Luino. Bottino oltre 4000 euro.

Video | Le immagini delle rapine

Il motoveicolo è risultato rubato diverse ore prima nei pressi di un centro scommesse di Luino. Sul luogo dell’evento sono subito intervenuti i militari che hanno raccolto in queste prime fasi importanti testimonianze ed elementi di riscontro, che si dimostreranno fondamentali per il prosieguo delle indagini. Infatti, i carabinieri, esaminando anche le riprese degli impianti di videosorveglianza, hanno accertato che gli autori del furto dello scooter erano gli stessi della rapina al supermercato.

La svolta è avvenuta nel pomeriggio del 9 febbraio. Alle ore 15 circa, infatti, due uomini hanno rapinato un distributore di carburante presente in territorio elvetico, nella località Fornasette, situata immediatamente a ridosso del confine italo svizzero. Nella circostanza, uno dei due malfattori, con il volto travisato ed armato di un taglierino, ha intimato all’impiegata di consegnare il denaro presente in cassa, pari a circa duemila euro.

I due poi sono rientrati in Italia, verso Luino. La rapina è stata filmata dall’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale e la coppia ha utilizzato un’autovettura, risultata rubata. I militari hanno ben presto individuato il veicolo in una via del centro storico luinese ed osservato la presenza, nelle immediate adiacenze, di un soggetto che, salito a bordo di un’auto condotta da persona risultata estranea ai fatti, è stato infine fermato a poche centinaia di metri.

Si trattava del 28enne catanese che aveva con sé 1500 euro e parte della refurtiva asportata alla Lidl. Il giovane è stato arrestato e si trova nel carcere di Varese. Sono in corso le indagini per giungere all’identificazione del complice, ancora sconosciuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane catanese semina il panico tra Varese e la Svizzera: rapine e furti a raffica

CataniaToday è in caricamento