Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Custodiva la cocaina in casa: arrestata una casalinga dai "Lupi"

I carabinieri la tenevano d'occhio da tempo, avendo intuito che potesse custodire la droga per conto di terze persone

I carabinieri della Squadra “Lupi” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale hanno arrestato la 59enne catanese Gaetana Ursino per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le operazioni degli ultimi giorni, con il conseguente sequestro di droga e di armi, i militari dei “Lupi” stanno affinando il tiro su tutti gli elementi che costruiscono la catena di personaggi che, a vario titolo, consentono lo smercio al minuto della droga, special modo in alcuni quartieri tristemente noti per la particolare “specialità”. I militari avevano intuito che la donna, abitante nel popoloso quartiere del “Pigno” in via Dei Sanguinelli, potesse detenere sostanza stupefacente.

Supponendo quindi che potesse sbarazzarsi dell’eventuale droga prima del loro ingresso nell’abitazione, si sono calati da una finestra laterale con accesso diretto all’appartamento potendo così dare immediato man forte ai colleghi che, invece, bussavano alla porta. Dopo aver esposto alla donna i motivi della loro “visita”, hanno rinvenuto due involucri di plastica contenenti circa 30 grammi di cocaina all’interno di una borsa custodita in un armadio dell’abitazione. La donna, visibilmente scossa dell’accaduto, ha ammesso le proprie responsabilità ai militari discolpando i propri congiunti e rafforzando l’ipotesi investigativa che la droga fosse custodita per conto terzi, dato che non è stato trovato alcun tipo di materiale utile per il confezionamento delle dosi. L’arrestata è stata tradotta nel carcere catanese di Piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Custodiva la cocaina in casa: arrestata una casalinga dai "Lupi"

CataniaToday è in caricamento