Giarre, bloccato spacciatore con un panetto di hashish in mano

I carabinieri di Giarre ieri sera hanno arrestato un 39enne affiliato al clan Brunetto ed un incensurato di 19 anni, ritenuti responsabili in sequenza di cessione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti

I carabinieri di Giarre ieri sera hanno arrestato un 39enne  affiliato al clan Brunetto ed un incensurato di 19 anni, ritenuti responsabili in sequenza di cessione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari si sono appostati in Via San Giuseppe, sotto casa del pregiudicato, ed al momento propizio gli sono piombati addosso nel preciso istante in cui l’uomo cedeva un panetto da 100 grammi di hashish al giovane spacciatore. In casa del pregiudicato sono stati rinvenuti e sequestrati 1.100 euro in contanti, probabile introito di altre operazioni legate allo spaccio di droga. Entrambi gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento