Due estortori arrestati, pretendevano soldi da un pregiudicato per una truffa

La vittima, terrorizzata dalle minacce sempre più gravi rivolte nei suoi confronti e tramite il padre, ha chiesto aiuto ai carabinieri

Foto archivio

Due estortori catanesi avevano preso di mira un pregiudicato da cui pretendevano una ingente somma di denaro come quota di partecipazione ad una truffa alla quale l'uomo non voleva prendere parte. La vittima, terrorizzata dalle minacce sempre più gravi rivolte nei suoi confronti e tramite il padre, ha chiesto aiuto ai carabinieri. I militari hanno osservato da vicino il momento in cui sarebbe avvenuta la cessione del denaro da parte del padre della vittima agli aguzzini.I due catanesi sono stati arrestati dai militari nel preciso momento in cui stavano prendendo il denaro e sono finiti nel carcere di piazza Lanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento