Viola gli obblighi del giudice e finisce agli arresti domiciliari

Era stato già condannato nel 2017 per reati contro il patrimonio

I carabinieri hanno arrestato il 43enne Fabio Longo, di Aci Catena, eseguendo un provvedimento restrittivo emesso dal tribunale di Catania. L’uomo, già condannato nel 2017 per reati contro il patrimonio, era stato ammesso alle misure cautelari alternative dell’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria, con divieto di uscire di casa nelle ore notturne. I militari, grazie agli assidui controlli, hanno accertato, in diverse circostanze, il mancato rispetto degli obblighi imposti dal giudice, tra cui l’allontanamento dal comune di residenza e la frequentazione di persone gravate da pregiudizi penali. Si trova ora ai domiciliari
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento