Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Acireale

Vendevano “coca” in pieno centro: fratelli-pusher in manette

Si erano piazzati nella centralissima piazza Europa di Acireale per smerciare la droga ai clienti affezionati ma sono stati beccati dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Acireale hanno arrestato due fratelli acesi di 21 e 26 anni, accusati di spaccio e detenzione illecita di stupefacenti. Si erano piazzati nella centralissima piazza Europa per smerciare la cocaina ai clienti affezionati. A scombinare gli affari del duo ci hanno pensato i militari di pattuglia che li hanno beccati mentre cedevano ad un 19enne, in cambio di denaro, due dosi di cocaina. Oltre a recuperare le dosi appena smerciate, i carabinieri hanno sequestrato altre 9 dosi che i due avevano nascosto all’interno di un accendino, la somma in contanti di 460 euro, nonché un cellulare di vecchia generazione con installato un particolare programma che consentiva agli spacciatori di alterare la loro voce in caso ci fossero in ascolto “interlocutori sgraditi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano “coca” in pieno centro: fratelli-pusher in manette

CataniaToday è in caricamento