Marijunana e armi irregolari in casa: arrestati due giarresi

Un pregiudicato nascondeva un fucile monocanna calibro 16 e delle cartucce, mentre una seconda persona aveva occultato un chilo di marijuana

Giovanni Romano è stato arrestato dai carabinieri di Giarre, che lo hanno trovato in possesso di armi abusive e munizioni. Nascondeva infatti un fucile monocanna calibro 16 "Fna Brescia", rubato a Riposto nel 2010, una katana con lama in acciaio e 32 cartucce calibro 12 e 16. Nell’ambito degli stessi controlli è stato arrestato un 45enne per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. All’interno del garage di proprietà del 45enne, in cui Romano parcheggiava abitualmente un motociclo,i militari hanno rinvenuto un involucro contenente un chilo di marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento