Arresto Giovanni Arena, si indaga su una videocassetta

L'ex superlatitante Giovanni Arena si trova in carcere. Ed è giallo sul ritrovamento di un video all'interno dell'immobile dove si nascondeva

L'ex superlatitante Giovanni Arena si trova nel carcere di Bicocca. Ma è giallo sul ritrovamento di un video all'interno dell'immobile dove si nascondeva. Il video rimane al vaglio degli inquirenti.

Gli investigatori sono certi che su quella cassetta c’era il volto del boss e Arena la portava sempre con sé per evitare che finisse nella mani della polizia nel caso di una perquisizione domiciliare nella sua casa, in quelle dei suoi familiari e in tutto il palazzo di via Moncada 5 dove il capomafia viveva.

Gli investigatori che lo cercavano da anni erano in possesso solo di una foto sbiadita e vecchia, e non conoscevano il volto di Arena che da ieri è in isolamento a Bicocca, dove verrà sentito dai magistrati dell’area uno della Dda, gli stessi che per quasi dieci anni gli hanno dato la caccia, da quel 2005, anno in cui la famiglia Arena ha fatto il salto di qualità nel traffico delle sostanze stupefacenti abbandonando piano piano il gruppo Santapaola, per avvicinarsi sempre più alla cosca Sciuto Tigna, nel grande gruppo dei Cappello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento