Fanno la spesa gratis al Decò di Capomulini: arrestate

L’equipaggio di una “gazzella” ha raggiunto la sede del supermercato, bloccando le donne con delle tracolle colme di merce rubata

I carabinieri hanno colto sul fatto le catanesi Agata Raciti e Agata Marino, ritenute responsabili di furto aggravato in concorso. Gli addetti alla vendita del Decò di Capomulini, accorgendosi degli strani movimenti delle due donne all’interno dell’esercizio commerciale, hanno pensato bene di chiamare il centralino della caserma di Piazza Salvo D’Acquisto da dove l’operatore della centrale ha inviato la segnalazione radio ad una delle pattuglie impegnate nel controllo del territorio.

In pochi minuti, l’equipaggio di una “gazzella” ha raggiunto la sede del supermercato, bloccando le donne con delle tracolle colme di merce razziata poco prima dagli espositori dell’esercizio commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento