Duplicava chiavi filmando la gente col cellulare, arrestato 'ladro hi-tech' ad Acireale

Nel suo cellulare scoperti video in cui venivano ripresi ignari cittadini che passeggiavano intenti a fare compere con in mano le chiavi delle loro case o di portoni residenziali. L'attenzione del ladro era rivolta appunto verso i particolari delle mani con le chiavi

Nei giorni scorsi i poliziotti del commissariato di Acireale ha denunciato un pluripregiudicato catanese in possesso di numerosi attrezzi ed oggetti atti allo scasso. Gli agenti hanno notato l'uomo in atteggiamento sospetto aggirarsi per le vie del centro storico e da un controllo effettuato anche all’interno della sua autovettura venivano rinvenuti gli arnesi poi sequestrati.

Inoltre, dal controllo del suo cellulare si scopriva che vi erano alcuni video girati nella mattinata in cui venivano ripresi ignari cittadini che passeggiavano intenti a fare compere con in mano le chiavi delle loro case o di portoni residenziali. L'attenzione del ladro era rivolta appunto verso i particolari delle mani con le chiavi riprese da diverse angolazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vi erano poi fotografie di vie e portoni di accesso ad abitazioni private, verosimilmente le case di abitazione dei soggetti filmati che venivano successivamente seguiti fino a casa. Tutto questo materiale veniva utilizzato dall’individuo per effettuare delle riproduzioni delle chiavi filmate servendosi di una attrezzatura poi rinvenuta all’interno della sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento