Tenta di svaligiare i distributori di merendine del Boggio Lera: arrestato

La refurtiva di soli 30 euro è stata restituita, mentre il giovane è stato messo agli arresti domiciliari

Per soli 30 euro, il 28enne catanese Giuseppe Spampinato si è fatto arrestare per furto aggravato e danneggiamento in concorso, dopo aver svaligiato le macchinette del caffè e degli snacks del liceo Boggio Lera di Catania. Con l’aiuto di un complice che è riuscito a dileguarsi, ha scavalcato il cancello d’ingresso di via Vittorio Emanuele e, infrangendo la vetrata di una delle porte d’accesso alla struttura, si è diretto nella sala dei distributori automatici di bevande e merende. Forzandone le serrature, è riuscito ad estrarne le cassette contenenti l’incasso, circa 30 euro, per poi tentare la fuga. Per sua sventura in strada l’equipaggio di una “gazzella”, vedendolo scavalcare in uscita il cancello dell’istituto scolastico, lo ha inseguito ed ammanettato, recuperando il denaro rubato. SPAMPINATOGiuseppe(1)-2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento