Tenta furto in abitazione e prende a picconate proprietario: arrestato ladro

E' accaduto ieri sera a Grammichele. Un 28enne pegiudicato ha aggredito il proprietario della casa in cui si apprestava a mettere a segno un colpo. Vistosi scoperto, infatti, non ha esitato a colpire l'uomo con un piccone trovato in garage

Alle  20.30 di ieri sera un ladro a Grammichele ha forzato la recinzione di un giardino privato, danneggiando le telecamere di sicurezza poste a protezione dell’immobile. Il proprietario di casa, insieme alla moglie, ha visto sul monitor la sagoma dell’uomo che si apprestava a raggiungere il garage per portare a termine il furto. La donna ha subito chiamato il 112 mentre l'uomo è andato incontro al criminale per fermarlo.

Vedendosi scoperto questo ha afferra una piccozza ed iniziato a brandirla contro la vittima, colpendolo poi alle mani e alle braccia. Nel frattempo è giunta la pattuglia dell’arma che, dopo una breve colluttazione, è riuscita a bloccare ed arrestare il criminale scongiurando ben più gravi conseguenze. L’uomo, soccorso e trasportato nel locale pronto soccorso, se l’è fortunatamente cavata con delle lievi lesioni agli arti superiori e alle mani. L’arrestato, il 28enne D.D., pregiudicato del luogo, è stato posto ai domiciliari con l’accusa di tentato furto aggravato e lesioni personali aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento