Arrestati al Villaggio Azzurro due latitanti sfuggiti all'operazione "Fort Apache"

I Carabinieri hanno individuato un fabbricato ubicato in Via ginepro del Villaggio Azzurro, in una zona balneare nei pressi del simetoadibito a covo dei due fuggitivi

I Carabinieri della Compagnia Catania-Fontanarossa hanno catturato i latitanti R.M cl. 1972,affiliato al clan dei cursoti milanesi ed L.S. cl. 1973, ritenuto ritenuto elemento del clan Santapaola Ercolano. Sono entrambi destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla DDa in seguito alle indagini condotte dalla Squadra Mobile etnea nel corso dell’operazione “Fort Apache". I Carabinieri hanno individuato un fabbricato ubicato in Via ginepro del Villaggio Azzurro, in una zona balneare nei pressi del simetoadibito a covo dei due fuggitivi.

Quando alle prime luci dell’alba è scattato il blitz, con i militari che osservavano l’abitazione già da diverse ore, i due malviventi, sorpresi nel sonno dai carabinieri, dopo un breve tentativo di fuga non hanno opposto resistenza, lasciandosi condurre in caserma. I due sono ritenuti elementi di spicco inseriti nel fiorente traffico di stupefacenti che affligge l’abitato del Viale Moncada n.16, nell’ambito del quale tre gruppi legati ad altrettante organizzazioni criminali gestivano lo spaccio di droga, che avveniva con un giro di affari complessivo di circa 30mila euro giornalieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento