Chiede soldi ai genitori e dopo il rifiuto li picchia selvaggiamente: arrestato

Ieri gli agenti della Questura di Catania hanno arrestato D.G.A. (cl. 1990) per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia a pubblico ufficiale, al termine di una ennesima lite tra le mura di casa, a Canalicchio, scaturita da una ennesima richiesta di denaro.

Ieri gli agenti della Questura di Catania hanno arrestato D.G.A. (cl. 1990) per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia a pubblico ufficiale, al termine di una ennesima lite tra le mura di casa, a Canalicchio, scaturita da una ennesima richiesta di denaro. Dopo il rifiuto dei genitori la reazione del ragazzo, come altre volte in passato, non si era limitata ad insulti o minacce, ma era consistita in vere e proprie aggressioni fisiche. Nonostante tutto, i suoi genitori non avevano mai voluto denunciarlo all’Autorità, cercando ogni volta di farlo ragionare. Ma tutti i tentativi si erano rivelati inutili.

La madre riportava segni di violenza sul braccio, mentre il padre presentava il volto tumefatto e l’addome dolorante. Neanche l’intervento degli agenti riusciva a placare la furia del ragazzo che davanti a loro continuava ad aggredirli fisicamente e verbalmente continuando a minacciare pesantemente la madre. I genitori, viste le gravi condizioni in cui versavano, venivano fatti sottoporre ad accertamenti e cure presso il Pronto Soccorso del Garibaldi, i cui sanitari rilevavano la frattura di una costola ed un trauma cranico per il padre, con prognosi di gg. 20 s.c. ed un trauma al braccio per la madre, con prognosi di gg. 4. D.G.A., già segnalato alla Prefettura come assuntore di stupefacenti, è stato tratto in arresto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni dolose e minacce a P.U. e, su disposizione del sostituto procuratore di turno, condotto presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento