rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Marocchino preso alla stazione con quattro spade e due machete

Stava trasportando dentro due sacchi neri un vero e proprio arsenale di armi bianche

Gli agenti della polizia ferroviaria hanno preso un extracomunitario che, nel piazzale antistante l’ingresso alla stazione, ha cercato di nascondersi dietro uno dei pilastri per far perdere le proprie tracce. Stava infatti trasportando dentro due sacchi neri un vero e proprio arsenale di armi bianche. In alcuni sacchi erano nascoste una spada da un metro, altre due da 90 centimetri ed una di 85. C'erano poi una balestra smontata e due machete ricurvi della lunghezza di 40 centimetri ciascuno.

L'uomo era inoltre privo di documenti ed ha dichiarato di essere marocchino. Alle sue spalle c'erano già diversi precedenti per reati contro il patrimonio. E' stato quindi denunciato per possesso, ricettazione e per porto abusivo di armi, che sono state sequestrate e poste a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si invitano i cittadini che sono state vittime di furto di oggetti simili e che ritengono di riconoscere le armi sequestrate come proprie, a presentarsi presso gli uffici della polizia ferroviaria di Catania, muniti di copia delle denunce di patito furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marocchino preso alla stazione con quattro spade e due machete

CataniaToday è in caricamento