Cronaca

Titolare di una casa-vacanza minaccia due turisti inglesi per riscuotere denaro

Ha impugnato una pistola lanciarazzi per spaventarli, chiamando lui stesso i carabinieri che lo hanno poi arrestato

I carabinieri di Aci Castello hanno arrestato un 61enne per tentata estorsione e detenzione abusiva di armi. Ieri notte un uomo aveva telefonicamente richiesto aiuto, raccontando di essere stato aggredito all’interno della propria casa-vacanza da un cliente. I militari hanno raccolto le testimonianze dei presenti dai quali sarebbe emersa una diversa verità e, cioè, che l’uomo avrebbe richiesto alla coppia di turisti inglesi una somma di denaro non dovuta per l’utilizzo della struttura abitativa e che, alle rimostranze di questi ultimi, il proprietario si sarebbe armato di una pistola lanciarazzi con la quale li avrebbe minacciati.

Il turista inglese si sarebbe così difeso spingendolo e facendolo cadere in terra e per sfuggirgli, si sarebbe chiuso a chiave nella stanza insieme alla propria compagna. La perquisizione effettuata dai militari ha fatto scoprire una cassaforte occultata in un muro all’interno della quale il proprietario custodiva, oltre alla pistola lanciarazzi descritta dal cliente, anche un fucile da caccia a due canne e 3 sciabole di foggia militare. In caserma il titolare della struttura ha poi accusato un malore conseguente alla caduta subita e pertanto, trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro, è stato trovato affetto da “trauma cranico, ferita sopraccigliare sinistro, frattura della seconda costa e del d4 della mano sinistra”. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Titolare di una casa-vacanza minaccia due turisti inglesi per riscuotere denaro

CataniaToday è in caricamento