Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrestata coppia di nigeriani che sfruttava giovanissime prostitute

I dettagli dell'indagine

 

"Con un rito 'ju-ju' - spiega il dirigente della squadra mobile Antonio Salvago - l'avevano costretta a prostituirsi per pagare il suo debito. Per i suoi aguzzini questa prassi era normale. Tant'è che Michael Uyi, l'uomo finito in manette insieme alla moglie Ehigiator Pamela con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, si era detto innocente, sostenendo di aver agito come da prassi in questi casi. Approfittando della estrema condizione di povertà della sua famiglia, avevano convinto la giovane a partire ed, una volta giunta in Italia, avevano fatto pressione sui familiari per farla fuggire dalla comunità per minori che la ospitava".

VAI ALL'ARTICOLO

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento