Nascondeva una pistola e munizioni, pregiudicato finisce in carcere

L'arma era detenuta clandestinamente, così come le munizioni che sono state sequestrate dalla squadra mobile

La polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato catanese Giovanni Nicotra, ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di armi comuni da sparo clandestine e relativo munizionamento. Nella mattinata di ieri, durante un servizio di controllo volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, il personale della squadra mobile ha operato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell'uomo, alla ricerca di armi o sostanze stupefacenti. E' stata rinvenuta, occultata all’interno di una cassaforte ubicata dietro la testiera di un letto, una pistola semiautomatica calibro 6.65 con matricola abrasa completa di due caricatori. All’interno dell’abitazione sono state trovate e poste sotto sequestro 80 cartucce del medesimo calibro 6.65. Giovanni Nicotra è stato quindi arrestato in flagranza di reato e dovrà rispondere di detenzione illegale di armi comuni da sparo clandestine e relativo munizionamento. Espletate le formalità di rito, è stato associato presso il carcere piazza Lanza di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento