Fuggono all'alt dei carabinieri, arrestati 2 giovani per resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri di Acireale hanno arrestato due giovani di 24 e 20 anni, per resistenza a pubblico ufficiale. Una gazzella li ha bloccati in via delle Terme mentre erano a bordo di una Fiat 500 che cercava di evitare il controllo

I carabinieri di Acireale hanno arrestato due giovani di 24 e 20 anni, per resistenza a pubblico ufficiale. Una gazzella li ha bloccati in via delle Terme mentre erano a bordo di una Fiat 500 che cercava di evitare il controllo. Dopo un breve inseguimento, finito in via Nazionale, i militari sono riusciti a fermarli ed arrestarli. L’auto è risultata a noleggio, al conducente è stata ritirata la patente poiché non ha ottemperato all’alt dei militari. Per entrambi sono scattati gli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento