Due pregiudicati beccati 'a spasso' in centro con 21mila euro nel borsone

I due sono stati trovati in possesso di un borsone con 700 euro di valori bollati e la somma contante di 20.800 euro, in banconote di vario taglio, di provenienza illecita, che sono stati sequestrati

I Carabinieri della squadra “Lupi” del Nucleo Investigativo hanno arrestato un 31enne catanese che  dovrà espiare la pena definitiva di 8 mesi e 22 giorni di reclusione per un furto aggravato, commesso a Mascalucia il 25 giungo 2013. Ieri mattina l'uomo è stato riconosciuto e bloccato dai militari mentre si trovava a piedi in una via del centro cittadino in compagnia di un altro pregiudicato. I due sono stati trovati in possesso di un borsone con 700 euro di valori bollati e la somma contante di 20.800 euro, in banconote di vario taglio, di provenienza illecita, che sono stati sequestrati. Per tale motivo i due dovranno rispondere alla Procura della Repubblica di Catania del reato di ricettazione. L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento