Obbligava connazionali a prostituirsi, arrestata rumena a Macchia

Aveva creato a Milano un giro di ragazze romene, favorendone l’entrata, la sistemazione in Italia ed obbligandole a prostituirsi in strada

Aveva creato a Milano un giro di ragazze romene, favorendone l’entrata, la sistemazione in Italia ed obbligandole a prostituirsi in strada. Per questo i giudici del capoluogo piemontese hanno condannato ad 5 anni e 4 mesi di reclusione una 31enne della Romania ritenendola responsabile di “tratta e commercio di schiavi”. Ieri pomeriggio, i carabinieri di Macchia hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso nei confronti i B.G.I, domiciliata a Giarre ed ora rinchiusa nel carcere di Piazza Lanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento