menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al porto di Catania nuovo sbarco con 376 migranti, presi 2 scafisti

L' imbarcazione è stata soccorsa dalla nave maltese "Purki", che ha provveduto a trasferire i migranti a bordo della "Diciotti"

Lo scorso 25 settembre la nave “Dignity I” di Medici Senza Frontiere ha condotto al porto di Catania 376 migranti, partiti dalle coste libiche e recuperati nelle acque del Canale di Sicilia. Contemporaneamente al loro approdo in banchina sono iniziate le indagini di polizia e guardia di finanza per scovare gli scafisti, nascosti tra i profughi imbarcati in vari natanti.

Un senegalese è stato accusato di essere il conducente di un gommone bianco di 8 metri con a bordo 132 migranti, mentre un cittadino del Mali è stato individuato quale assistente alla navigazione, perchè aveva con sè la bussola e un telefono satellitare. L' imbarcazione è stata soccorsa in acque internazionali dalla nave maltese “Purki”, che ha provveduto successivamente a trasferire i migranti a bordo della nave “Diciotti” della guardia costiera italiana, prima del definitivo trasbordo nella “Dignity I”. I due fermati si trovano ora in carcere in attesa di processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento