menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scippatori fuggono dalla polizia, parenti cercano di salvarli dall'arresto

Alcuni parenti dei due ladri si sono messi in mezzo ed hanno tentato di farli sfuggire alla cattura

Una donna è stata assalita da un rapinatore ieri sera all’uscita del Bingo di via Caronda. Il ladro è poi fuggito a bordo di una Smart, condotta da un complice che si allontanava in direzione Circonvallazione.

Grazie alla descrizione del modello di auto, alla targa fornita e ad altri particolari, una volante che transitava in zona si poneva alla ricerca dei due ladri e, poco dopo, intercettava in una vicina via la stessa autovettura la quale procedeva a velocità.

Da quest’ultima, poco prima di esser bloccata, usciva il conducente che, prontamente fermato dagli agenti, nonostante in un primo momento riuscisse, grazie alla condotta chiaramente ostruzionistica opposta agli agenti dal gran capannello di parenti abitanti nella stessa via, a fare ingresso nello stabile in cui abitava, poco dopo veniva condotto in Questura. 

La perquisizione dell’auto dava esito negativo. In Questura Santo Leonardi veniva altresì riconosciuto da una donna in compagnia della vittima, quale conducente dell’auto datasi poi alla fuga, e pertanto veniva tratto in arresto in ordine al reato di furto con strappo in concorso con persona ancora da identificare. 

Su disposizione del Pm di turno l’arrestato veniva collocato nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della direttissima prevista per la giornata di domani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento