Sequestra direttore della posta, che chiama i carabinieri e lo fa arrestare

Il 16 luglio 2016, con l’aiuto di altri due complici armati, sequestrò sotto casa il direttore dell’ufficio postale Catania 9 di via Garibaldi

I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato il 39enne catanese Salvatore Furneri, eseguendo un ordine per la carcerazione emesso dal tribunale di Catania. Il 16 luglio 2016, con l’aiuto di altri due complici armati, sequestrò sotto casa il direttore dell’ufficio postale Catania 9 di via Garibaldi, per condurlo in auto nei pressi della filiale e farsi consegnare i soldi custoditi nella cassaforte. Il funzionario, per fortuna, riuscì a fare scattare l’allarme consentendo l’arresto della banda. Starà in carcere per i prossimi 3 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento