Cronaca

Immigrazione clandestina, arrestati 6 siriani per favoreggiamento

Gli agenti della Questura di Catania hanno arrestato 6 siriani accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in seguito all'arrivo al porto di Catania del mercantile “TISS”, avvenuto il 17 novembre scorso, su cui viaggiavano 323 migranti

Gli agenti della Questura di Catania hanno arrestato 6 siriani accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in seguito all'arrivo al porto di Catania del mercantile “TISS”, avvenuto il 17 novembre scorso, su cui viaggiavano 323 migranti. La Marina Militare aveva subito avviato immediati accertamenti in merito alla navigazione della nave, sulla base del numero identificativo rilevato sul natante che risultava battente bandiera moldava.

Dall’analisi della rotta emergeva un dato rivelatosi fondamentale per le investigazioni: il mercantile era partito dalla Turchia. Le Autorità turche, opportunamente interpellate dalla Marina Militare italiana, hanno fornito ampia collaborazione segnalando la partenza dal porto di Tuzla il 18 settembre 2014 con 6 uomini di equipaggio di nazionalità siriana - di cui fornivano la crew list - diretta verso il Porto di Beirut.

Le indagini, proseguite al momento dell’arrivo a Catania ed il trasferimento presso il palazzetto di “piazza Spedini”, svolte secondo metodi tradizionali, hanno consentito di individuare i componenti dell’equipaggio che venivano anche riconosciuti dai migranti, arrestati e condotti in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione clandestina, arrestati 6 siriani per favoreggiamento

CataniaToday è in caricamento