Siriano vicino all'Isis, Procura di Catania convalida la custodia in carcere

La Procura della Repubblica di Catania ha convalidato il fermo del siriano di 20 anni sbarcato al porto di Pozzallo lo scorso 4 dicembre ed accusato di 'partecipazione ad associazione a delinquere con finalità di terrorismo internazionale'

La Procura della Repubblica di Catania ha convalidato il fermo del siriano di 20 anni sbarcato al porto di Pozzallo lo scorso 4 dicembre ed accusato di 'partecipazione ad associazione a delinquere con finalità di terrorismo internazionale'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti della polizia postale di Catania e della Digos di Ragusa hanno infatti trovato sul suo telefonino immagini innegianti all'Isis ed elementi che potevano ricondursi ad una sua vicinanza ai gruppi armati combattenti in Siria. L'uomo è stato arrestato ed i files audio e video sono ora al vaglio degli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento