Sorvegliato speciale di Militello va in carcere per cumulo di pene

Condannato per i reati di lesioni personali, violazione di domicilio, ingiuria, minaccia, danneggiamento, maltrattamenti in famiglia, rapina e sequestro di persona

Un 49enne di Militello, Ciancio Angelo, dovrà espiare cinque anni di reclusione e pagare una multa di mille euro, oltre all’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. E' stato infatti arrestato dai carabinieri in seguito a delle sentenze emesse dai tribunali di Messina e Grammichele, confermate da sentenze delle corti d'appello di Messina e Catania, per i reati di lesioni personali, violazione di domicilio, ingiuria, minaccia, danneggiamento, maltrattamenti in famiglia, rapina e sequestro di persona. Si trova ora nel carcere di piazza Lanza.

CIANCIO Angelo, nato a Militello in Val di Catania il 04.03.1968-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Cannizzaro, paziente ringrazia chirurghi e infermieri regalando 10 televisori al reparto

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento