Spaccia da casa, nuovi guai per un pregiudicato di Grammichele

Coinvolto nell’operazione “Ciclope 2” dell’aprile del 2017, era stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora

I carabinieri di Grammichele hanno arrestato il 35enne Gesualdo Montemagno su ordine del Tribunale di Caltagirone. L’uomo, coinvolto nell’operazione “Ciclope 2” dell’aprile del 2017, era stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora. Provvedimento palesemente violato il 13 maggio scorso, quando una pattuglia lo ha sorpreso nel comune di Caltagirone. Era quindi finito agli arresti domiciliari. E proprio ieri, al momento della notifica del provvedimento, i militari perquisendo casa sua hanno rinvenuto e sequestrato circa 6 grammi di cocaina, 60 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi da porre in vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento