Ingoia un profilattico pieno di "coca", i carabinieri lo arrestano

E' stato portato presso l'ospedale “Castiglione Prestianni” di Bronte per estrarre la droga

Il 53enne Vincenzo Lo Giudice è stato arrestato dai carabinieri, a Randazzo, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi e munizioni. Ieri sera i militari hanno imposto l’alt ad una Fiat Panda con a bordo il pusher che ha ingerito un profilattico di plastica contenente presumibilmente della droga. E' stato portato presso l'ospedale “Castiglione Prestianni” di Bronte dove, si è potuto recuperare e sequestrare il condom contenente diverse dosi di cocaina.

Nella sua casa di campagna aveva un revolver calibro 38, 28 cartucce da38, 1 cartuccia calibro 44 magnum, un bilancino elettronico di precisione e del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento