Controlli dei carabinieri contro lo spaccio, presi due pusher

I carabinieri hanno setacciato palmo a palmo i quartieri di Picanello e San Cristoforo per contrastare lo spaccio al minuto di sostanze stupefacenti

I carabinieri hanno setacciato palmo a palmo i quartieri di Picanello e San Cristoforo per contrastare lo spaccio al minuto di sostanze stupefacenti. Un ventenne è stato pizzicato dai militari tra Via Timoleone e Via Vezzosi, mentre era intento a smerciare droga ad alcuni assuntori. Appena visti i carabinieri, è fuggito per Via Vezzosi, ma dopo una decina di metri, lo hanno comunque bloccato ed ammanettato. E' stato trovato in possesso di 11 dosi di marijuana e di 55 euro in contanti, incassati dalla precedente vendita dello stupefacente.

Arrestato anche un 29enne all’angolo tra Via Cordai e Via Della Concordia, mentre prendeva contatti con i clienti per dopo spostarsi, prelevare le dosi da spacciare e recarsi su Via Barcellona per venderle all’acquirente di turno. Aveva con se 5 dosi di “coca” e 160 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento