Spaccia dai domiciliari con l'aiuto di un complice: presi entrambi

I militari hanno provveduto a fermare diversi acquirenti trovati con la droga in tasca, appena acquistata dal pusher ai domiciliari

I carabinieri di Piazza Dante hanno arrestato per spaccio di droga Claudio Caudullo ed Alfio Puglisi. Il primo dei due era già ai domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, ma non aveva abbandonato la sua vecchia "occupazione". Il suo complice aveva il ruolo di accogliere e indirizzare gli acquirenti, oltre a quello di vedetta pronta a segnalare l’eventuale arrivo di forze dell’ordine. Cuadullo, direttamente dalla propria abitazione, curava la consegna delle dosi di stupefacente agli assuntori ricevendone in cambio i soldi. I militari hanno provveduto a fermare diversi acquirenti trovati con la droga in tasca, appena acquistata dal pusher ai domiciliari. Entrambi gli arrestati attenderanno il giudizio per direttissima agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento