Spacciatore "recidivo" arrestato con l'erba in casa: era ai domiciliari

In seguito alla perquisizione, è saltata fuori una busta contenente 90 grammi di marijuana e ben 2.630 euro, provento dell’attività di spaccio

I carabinieri di Piazza Dante, hanno arrestato il 22enne catanese Nicola Sparti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Risale soltanto allo scorso 12 gennaio il suo precedente arresto da parte dei carabinieri, avvenuto dopo una rocambolesca fuga in moto nei viali dell’area a verde di via Del Parco, poi conclusasi con il suo schianto su una panchina e le inevitabili manette. Era stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione ma, non aveva smesso di praticare le sue vecchie abitudini. I militari, che non avevano ancora abbassato la guardia su di lui, hanno sfruttato l’occasione di un normale controllo della misura detentiva per riscontrare ciò che avevano fiutato. In seguito alla perquisizione, è saltata fuori una busta contenente 90 grammi di marijuana e ben 2.630 euro, provento dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato ricollocato agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento