Era ai domiciliari per omicidio, ma spacciava cocaina: in carcere 30enne

Era già agli arresti domiciliari per omicidio, ma per impiegare il tanto tempo libero aveva deciso di mettersi a spacciare cocaina a casa propria

Era già agli arresti domiciliari per omicidio, ma per impiegare il tanto tempo libero aveva deciso di mettersi a spacciare cocaina a casa propria. I carabinieri di Giarre hanno arrestato un 30enne del luogo per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che il 18 maggio scorso era stato trovato in possesso di 8 dosi cocaina, oltre a vario materiale utilizzato per confezionare la droga. I militari in quella occasione lo avevano denunciato all’Autorità Giudiziaria, che per questo motivo ha emesso nei suoi confronti un ulteriore provvedimento restrittivo. L'uomo si trova adesso nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento