Nuovo blitz dei "Falchi" a Zia Lisa: due spacciatori arrestati

Durante le fasi della perquisizione, sono state trovate sulla terrazza condominiale dieci cartucce per fucile che sono state sequestrate a carico di ignoti

La polizia di Stato ha tratto in arresto il pregiudicato Cesare Lizzio e Salvatore Catania, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di marijuana. Nel pomeriggio di mercoledì un “blitz” dei Falchi ha permesso di infliggere un duro colpo ad un gruppo di criminali che utilizzava come base di spaccio un intero stabile nel quartiere di Zia Lisa. Nonostante la presenza di vedette, di un imponente sistema di videosorveglianza e malgrado si trattasse di un edificio la cui collocazione risultava di difficile accesso e costantemente sorvegliata, i poliziotti della squadra mobile, con la fondamentale collaborazione dei vigili del fuoco, sono riusciti ad irrompere in due appartamenti utilizzati come base per lo spaccio di marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In uno di questi, di proprietà di Lizzio, sono state rinvenute e sequestrate 131 dosi di “skunk” e materiale per il confezionamento sottovuoto della marijuana. Durante le fasi concitate dell’intervento, Catania ha lanciato un involucro con 13 dosi di marijuana, recuperato da un equipaggio che si era posizionato proprio nel caso in cui qualcuno si fosse disfatto di quanto illecitamente detenuto. In considerazione di ciò, è stata estesa la perquisizione anche nell’abitazione di quest’ultimo e sono saltate fuori tre dosi di “skunk”, materiale per pesatura e confezionamento e contabilità dell’attività di spaccio per decine di migliaia di euro. Durante le fasi della perquisizione, grazie anche all’intervento di personale della squadra cinofili, sono state trovate sulla terrazza condominiale dieci cartucce per fucile che sono state sequestrate a carico di ignoti. Gli arrestati, su disposizione del pubblico ministero di turno, sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento