Cronaca

Pusher tenta di fuggire con addosso 53 grammi di cocaina

E' fuggito al quarto piano di un palazzo in via Telefono, per arrampicarsi su di una balaustra

La polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato catanese Vito Russo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.I falchi hanno notato, di fronte al civico 22 di via Telefono, un soggetto  con atteggiamento guardingo, stazionare davanti il portone d’ingresso di una palazzina di edilizia popolare. Ritenendo che potesse trattarsi di un pusher,  si è proceduto alla sua identificazione e ad un accurato controllo. Intuendo le intenzioni degli agenti, il giovane si è introdotto all’interno dell’edificio, chiudendosi alle spalle la porta in ferro.

Tramite una scala esterna è poi fuggito in direzione dell’ultimo piano, per arrampicarsi su di una balaustra, prospicente la via Tripoli. Il personale della squadra mobile, senza perderlo di vista, lo ha inseguito lungo tutto il percorso di fuga, fermandolo poco dopo. Vito russo, pregiudicato, è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di tre involucri contenenti 53 grammi di cocaina Nell'immobile c'era anche materiale per il confezionamento della droga e denaro contante, provento dell’attività di spaccio. Inoltre, nell’appartamento sono stati trovati documenti personali di Russo, confermando l’ipotesi che il pusher avesse la disponibilità dell’immobile che utilizzava come base operativa. Si trova ora a Piazza Lanza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher tenta di fuggire con addosso 53 grammi di cocaina

CataniaToday è in caricamento