Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Nesima

Finti poliziotti truffano coppia di anziani fingendo una perquisizione

Alcuni abitanti della zona hanno annotato la targa dell'autovettura usata dai truffatori, facendo scattare le ricerche

Tre uomini ed una donna, presentandosi come poliziotti con tanto di divisa, hanno bussato ieri alla porta di una coppia di anziani residenti a Nesima, dicendo che avrebbero dovuto effettuare una perquisizione.

Approfittando del momento in cui uno dei falsi poliziotti stava acquisendo le complete generalità dei coniugi, gli altri si appropriavano di alcuni oggetti e di una somma di denaro, allontanandosi dopo avere rassicurato le vittime che sarebbe stato loro rilasciato un verbale negli uffici della questura, previa comunicazione telefonica con un’utenza risultata inesistente. Poco dopo la coppia si è accorta di essere stata derubata.

Alcuni abitanti della zona hanno annotato la targa dell’autovettura usata dai truffatori, facendo scattare le ricerche. Ed in poco tempo in casa di un componente della banda è stato recuperato un giubbotto, vecchio modello, con il patch della Polizia di Stato, grazie al quale le vittime erano state ingannate. Sono in corso approfondimenti volti alla identificazione del quarto complice ed a verificare se sono accaduti episodi simili, non escludendosi che altri anziani possano essere stati tratti in inganno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti poliziotti truffano coppia di anziani fingendo una perquisizione

CataniaToday è in caricamento