Ubriaco fugge in auto e tenta di investire poliziotti: arrestato

Aveva pensato bene di nascondersi tra le lenzuola stese in un balcone per non farsi vedere dagli agenti e dopo essere stato notato

Un giovane catanese è stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza dopo un controllo di routine in piazza XXX! Maggio. Aveva pensato bene di nascondersi tra le lenzuola stese in un balcone per non farsi vedere dagli agenti e dopo essere stato notato, è fuggito con la sua auto tentando infine di investire uno dei poliziotti che lo inseguiva. Risultato positivo all’esame dell’alcol test, è stato accompagnato presso l’ospedale Cannizzaro per essere sottoposto all’esame tossicologico per accertare l’assunzione di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento