Uomo ubriaco alla stazione fermato con lo spray al peperconcino

E' stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della questura in attesa della celebrazione del giudizio di convalida

Nella serata di ieri, la polizia di Stato ha arrestato Xalfa Nicolò, di Scordia, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Una pattuglia si è recata presso il capolinea degli autobus di via Archimede per la presenza di una persona molesta. I poliziotti giunti sul posto hanno subito identificato l’uomo, in evidente stato di ebrezza, alla vista dei poliziotti ha reagito aggredendoli e sferrando calci e pugni, costringendoli così ad usare lo spray al peperoncino per immobilizzarlo. E' stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della questura in attesa della celebrazione del giudizio di convalida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento