rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Viola i domiciliari e va in carcere: era a casa per l'emergenza Covid

Aveva ottenuto il differimento provvisorio della pena con gli arresti domiciliari da scontare a Catania a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19

I baschi verdi della guardia di finanza di Catania hanno tratto in arresto Illuminato Roberto, per gravi violazioni alle prescrizioni degli arresti domiciliari. L’uomo, già detenuto presso il carcere di Palmi, aveva ottenuto il differimento provvisorio della pena con gli arresti domiciliari da scontare a Catania a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19. In particolare i finanzieri, durante i controlli di sorveglianza presso il suo domicilio, hanno riscontrato la presenza di altri soggetti non appartenenti al nucleo familiare convivente ed il pregiudicato non ha consentito ai finanzieri l’accesso all’interno della propria abitazione per i dovuti controlli. Per queste violazioni, l’ufficio di sorveglianza di Reggio Calabria ha sospeso la detenzione domiciliare del soggetto ed ha disposto il trasferimento nelle carceri catanesi.

Illuminao annovera una condanna per il delitto di partecipazione all’associazione di stampo mafioso “Santapaola”, in particolare quale militante nel “gruppo Picanello” e per il delitto di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, inflittagli nell’ambito dell’operazione “Orsa Maggiore”. Era stato arrestato lo scorso ottobre dalla polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola i domiciliari e va in carcere: era a casa per l'emergenza Covid

CataniaToday è in caricamento