Arriva la condanna per rapina: sconterà la pena in carcere

I carabinieri di Caltagirone hanno eseguito l'ordine di carcerazione nei confronti della 22enne Alessia Ritrovato Purrometo

I carabinieri di Caltagirone hanno arrestato la 22enne Alessia Ritrovato Purrometo del posto, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale calatino. La giovane donna, il 16 ottobre dello scorso anno, aiutata da una complice, all'interno di un negozio aveva rimosso - con l'utilizzodi una tenaglia -  il dispositivo antitaccheggio da un paio di scarpe, occultandole all’interno di uno zaino. Il gesto però, era stato notato dalla titolare del negozio preso di mira che, solo per aver chiesto alla ragazza spiegazioni, era stata picchiata con calci e pugni. La ragazza era quindi fuggita, attesa dalla complice a bordo di una Citroen C1. La commerciante ha inseguito le fuggiasche che però, tornate sui loro passi, sono tornate all'assalto: mentre la complice picchiava la malcapitata, l’amica è rientrata all’interno del negozio dirigendosi verso la cassa. Dopo aver distribuito ancora calci e schiaffi a chiunque le si metteva contro, ha rubato 250 euro. Entrambe furono rintracciate ed arrestate dai carabinieri. Oggi per la 22enne è giunta la condanna dei giudici calatini i quali, ritenendola colpevole di rapina aggravata e lesioni personali aggravate in concorso, le hanno inflitto una pena equivalente ad anni 2, mesi 9 e giorni 25 di reclusione. L’arrestata, assolte le formalità di rito, è stata rinchiusa nel carcere di Catania piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento