Arrivano i carabinieri e gettano droga nel water, presi due pusher

I carabinieri hanno comunque recuperato e sequestrato la droga, di cui una parta già suddivisa in dosi

I carabinieri di Paternò hanno arrestato due spacciatori del posto, dopo averli sorpresi con circa 40 grammi di marijuana in casa nel corso di una perquisizione domiciliare. I due pusher, preoccupati dall’arrivo dei militari, hanno tentato di disfarsi della droga gettandola nel water. I carabinieri hanno comunque recuperato e sequestrato la droga, di cui una parta già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione, del materiale utilizzato per il confezionamento ed un impianto di videosorveglianza perimetrale esterno, utilizzato per eludere le visite “inaspettate” delle forze dell’ordine. Per loro si sono aperte le porte del carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento